15 settembre 2019

Raduno piloti e presentazione Aviosuperficie Nino Pittini di Rivoli di Osoppo

procedure operative

Aviosuperficie Osoppo – Nino Pittini: modalità di partecipazione.

In occasione del raduno l’aviosuperficie sarà aperta solo ed esclusivamente:

al traffico dell’aviazione generale e del VDS, i cui piloti:

  • avranno preso visione delle “Procedure operative per i piloti” pubblicate sul sito www.avro.it
  • avranno compilato e inviato all’AVRO la RICHIESTA PARTECIPAZIONE che si trova sul sito www.avro.it ;

agli aeromobili che sono:

  • provvisti di motore;
  • hanno un apparato radio per uso aeronautico

Causa indisponibilità aree di parcheggio dedicate non sarà possibile accettare richieste di partecipazione di elicotteri.

Procedure per arrivi e partenze

Leggere le “procedure per i piloti” pubblicate sul sito.

Sosta e assistenza

All’arrivo sarà consegnato un pass al pilota ed eventuale passeggero per poter accedere alle aree di parcheggio degli aeromobili e per usufruire dei servizi gratuiti messi a disposizione dagli organizzatori. Si richiede la massima collaborazione sostando nelle aree parcheggio aerei il tempo strettamente necessario ad espletare le operazioni di controllo del proprio aeromobile. In generale durante la permanenza sull’aeroporto è preferibile rimanere nelle aree dedicate agli equipaggi per assistere alle attività programmate e visitare gli stands.

In aeroporto è disponibile benzina verde, AVGAS 100 LL e JET A1. Eventuali ulteriori esigenze vanno coordinate con l’organizzazione. Per questioni tecniche e logistiche si suggerisce di ridurre al minimo le richieste di rifornimento che sarà comunque possibile effettuare.

Notifica partecipazione

La partecipazione è subordinata all’invio di una mail sul sito www.avro.it al menù “richiesta ppr”. La comunicazione va fatta prima possibile e non oltre venerdì 13 settembre.

In considerazione della disponibilità limitata di aree destinate ai parcheggi l’organizzazione si riserva di “non accettare” richieste che eccedono la capienza massima stabilita. La data di arrivo della domande di partecipazione garantisce priorità nella prenotazione.

Coordinamento

Tutti i partecipanti devono riferirsi alla segreteria di AVRO ai recapiti indicati sul sito WEB.

Procedure in caso di emergenza

Sullo scalo saranno operativi i normali servizi aeroportuali di assistenza A/I.

Situazioni di emergenza durante le operazioni a terra ed in volo devono essere comunicate sulla frequenza in uso in modo da permettere un tempestivo allertamento dei mezzi di soccorso.

IMPORTANTE

In caso di previste condizioni meteo avverse per il 15 Settembre l’organizzazione si riserva di rinviare il raduno. Tale decisione sarà presa entro venerdì 13 settembre e pubblicata sul sito.

E’ IMPORTANTE VISITARE IL NOSTRO SITO PRIMA DELLA PARTENZA PER ACCERTARSI CHE L’AVENTO E’ CONFERMATO.

PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL RADUNO DI OSOPPO

L’organizzazione tiene in altissima considerazione la Sicurezza del Volo e per questo ha posto in essere tutte le misure per garantire uno svolgimento regolare di tutte le varie attività aeronautiche che si svolgeranno sull’aviosuperficie Nino Pittini il 15 settembre.

Un aspetto cui viene rivolta particolare attenzione è quello di garantire dei flussi “regolari” di aerei in arrivo ed in partenza al fine di evitare incontrollati ammassamenti di aerei, nel circuito e sull’aeroporto, in fasce orarie particolari.

Per questo l’organizzazione si fa carico di un complesso lavoro di coordinamento con tutti i Piloti partecipanti che ha già dato buoni risultati in altre manifestazioni.

A tutti i partecipanti visitatori autorizzati, che indicheranno un orario di arrivo presunto e di massima, viene assegnata una fascia oraria di 40 minuti entro la quale atterrare. Tali slot assegnate verranno comunicate per telefono o via e.mail.

Il rispetto scrupoloso delle procedure e norme che sono state stabilite hanno un unico fine:

GARANTIRE LA SICUREZZA DI TUTTI


COMUNICAZIONI GENERALI

La pista in uso sarà quella in asfalto, orientamento 03/21.

Il contatto radio sarà con Rivoli Radio che opererà sulla frequenza 123.0 e fornirà informazioni sul traffico.

Fino ad una componente di vento in coda di 10 km/ora tutti gli atterraggi avverranno per pista 03.

I decolli nel corso della giornata avverranno per pista 03, mentre dalle 17:00 per favorire un veloce deflusso saranno consentiti decolli per pista 21 e non autorizzati atterraggi a meno di piena compatibilità con il traffico in partenza.

I rullaggi per lasciare l’aviosuperficie al termine del raduno saranno regolati da personale dell’organizzazione fino al punto attesa. Sulla frequenza stabilita il pilota effettuerà il decollo e l’allontanamento dal circuito.


PROCEDURE SUGGERITE

Arrivi

Gli arrivi possono avvenire a partire dalle ore 08:30 e fino alle 17:00. Eventuali esigenze degli aeromobili ditte espositrici debbono essere rappresentate all’organizzazione.

PUNTO DI RIPORTO CONSIGLIATO:

  • FINO AD UNA COMPONENTE IN CODA DI 10 KM/ORA SARA’ MANTENUTA LA PISTA 03 PER L’ATTERRAGGIO. A TUTTO IL TRAFFICO IN AVVICINAMENTO SI SUGGERISCE DI RIPORTARE IL CASTELLO DI SUSANS, DISTANTE 4 KM DALLA PISTA E PERFETTAMENTE ALLINEATO CON ESSA. Vedi foto Allegata
  • Lasciato il punto di riporto proseguire sulla rotta diretta. Si consiglia di mantenere sul sentiero di avvicinamento una velocità di 150 Km/ora (80 Kts) in modo da mantenere costante la separazione dal traffico che precede/segue.
  • Quando in vista dell’aeroporto ridurre la velocità per effettuare un finale diretto per pista 03. Eventuali riattaccate vanno fatte a sinistra per riportarsi di nuovo sul punto di riporto principale – Castello di Susans - e riprovare l’avvicinamento.
  • Chiamare in finale per l’atterraggio.
  • dopo l’atterraggio liberare la pista immediatamente, lato destro, per proseguire il rullaggio secondo le indicazioni.
  • Limitare al minimo indispensabile le chiamate radio e le comunicazioni tra aerei (voli in formazione).
  • Il personale di servizio nelle aree di movimento fornirà assistenza per il parcheggio.

 

IN CASO DI VENTO SUPERIORE AL PREVISTO GLI ATTERRAGGI POTRANNO AVVENIRE PER PISTA 21 EFFETTUANDO IN CORTO FINALE UN CAMBIAMENTO DI ROTTA SUL PERCORSO DIRETTO STABILITO E DEVIANDO A SINISTRA DELLA STESSA SEGUENDO UN PERCORSO PARALLELO ALLA PISTA FINO ALLA VIRATA BASE DESTRA.

Partenze

La pista principale per i decolli al termine del raduno, dalle 17 in poi, sarà la 21 che sarà mantenuta fino ad una componente in coda di 10 Km/ora.

  • Dopo la messa in moto effettuare un check radio sulla frequenza 123.0 e iniziare il rullaggio fino al punto attesa della pista in uso attenendosi alle indicazioni del personale di servizio.
  • Entrare in pista se autorizzati via radio o da una persona dell’organizzazione dedicata che sarà operativa nei pressi dell’area di decollo ed in contatto con la TWR tramite W/T.
  • Limitare al minimo i tempi per le operazioni di allineamento e decollo e liberare il circuito appena possibile.

 NOTE IMPORTANTI PER TUTTI

  • Gli aeromobili delle aziende in mostra statica, per garantire la sicurezza del pubblico, dovranno avere al seguito il materiale per coprire le superfici affilate ed appuntite e vigilare sui propri mezzi nelle ore del raduno.

  • I parcheggi degli aerei visitatori sono tutti sull’erba.

  • I parcheggi degli aerei da mettere in mostra statica sono nelle aree adiacenti al settore visitatori.

Avro 2018 - tutti i diritti riservati - P.IVA IT 01751280304

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.